Allarme perimetrale esterno

allarme perimetrale esternoOggi parliamo dell'impianto di allarme perimetrale esterno che offre più tipi di protezione ossia quella contro le intrusioni ed i danni derivanti, anche se questa non andasse a buon fine, come quello cagionato agli infissi, grazie al fatto che l'intruso possa venire intercettato prima di avvicinarsi all'immobile. Nel caso di un sistema di allarme perimetrale da esterno senza fili, la sua installazione è certamente più semplice di uno di tipo tradizionale soprattutto per l'assenza di tracce sia murarie che di allaccio alla rete elettrica.

Sensori da esterno

I sensori da esterno hanno lo scopo di intercettare l'intruso prima che questi possa arrivare all'immobile protetto, quindi dando il via all'allarme nel momento in cui il malintenzionato transiti nell'area di copertura di ciascun sensore. Con un allarme perimetrale esterno sarà possibile anche vivere gli ambienti interni della casa pur mantenendo l'allarme attivo all'esterno. I sensori da esterno sono disponibili in diverse varianti, come quella volumetrica ad infrarossi passivi per la rilevazione in un'area aperta come un giardino od una terrazza, quella a doppio raggio per la protezione di aree a ridosso dell'immobile e quella a barriera per la protezione del perimetro. Dato l'ambiente in cui ogni singolo sensore si troverà ad agire, è importantissimo che questi sia dotato di alcune funzioni base per non incorrere in falsi allarmi, come la funzione discriminante per differenziare il movimento di un corpo umano da quello di un e la capacità di trovare posto in un qualsiasi punto dell'area esterna, compatibilmente con le norme di installazione, senza temere i comuni agenti atmosferici. In alcuni casi i rivelatori per esterno sono dotati della funzione di antimascheramento che ne impedisce l'accecamento ad opera del malintenzionato.

Protezione giardino con gli infrarossi passivi

Ora dedichiamoci alla protezione giardino con gli infrarossi passivi. La realizzazione di un allarme perimetrale esterno con questa soluzione, se affidata a rivelatori volumetrici, è particolarmente adatta alla copertura di aree come giardini, terrazze, verande e simili. La portata tipo di questi sensori è di 12 metri con apertura tra i 90° ed i 60° con una lente in grado di offrire la rilevazione su più piani rilevando la presenza di un corpo caldo in movimento discriminando però il transito di un animale domestico da quello di un essere umano inibendo l'allarme laddove la sagoma rilevata rientri in determinati parametri. Un esempio di questa protezione per giardino con gli infrarossi passivi è data dal rivelatore SHA146AX proposto da DAITEM. Questo sensore integra inoltre la funzione di antimascheramento così da intercettare i tentativi di inibizione o di disturbo nell'area del rilevatore. Ogni SHA146X è fornito di maschere adesive per la regolazione dell'area di copertura così da adattarsi al meglio all'ambiente circostante. I sistemi di allarme perimetrale da esterno DAITEM sono distribuiti attraverso una rete di professionisti nel settore della sicurezza. IPD dedicati e presenti sull'intero territorio Nazionale in grado di assistere e consigliare l'utenza.

Come proteggere il perimetro della casa

E se ci trovassimo di fronte a questa domanda: come proteggere il perimetro della casa? Come detto può accadere che l'area da proteggere con un allarme perimetrale per l'esterno sia stretta e lunga come un passaggio od una servitù esclusiva che delimita la proprietà. In questo caso potrebbero essere particolarmente indicate le barriere ad infrarosso a medio raggio per la protezione da esterno Le barriere, come i rivelatori, sono installabili e funzionali anche in presenza di animali domestici ed in posizioni non particolarmente riparate. Nel caso specifico queste barriere sono dotate di un particolare controllo che ne inibisce il funzionamento in presenza di condizioni climatiche particolarmente avverse come neve intensa e simili che potrebbero originare falsi allarmi. La barriera senza fili può avere diverse portate in base al modello così da adattarsi all'effettiva necessità dell'immobile. Un esempio di prodotto ottimale è la barriera RLA001X di logisty Hager sicurezza. Questa periferica offre la possibilità di creare un'area protetta da un allarme perimetrale esterno anche sfruttando barriere a cascata, ossia una via l'altra, volendo in parte anche prive di trasmettitore radio ma collegabili a filo ai modelli dotati di trasmettitore, così che tutte possano venire apprese alla centrale di comando via radio pur permettendo un margine di risparmio con la differenziazione dei modelli. Anche nel caso di logisty Hager, è disponibile una rete capillare di IQS (installatore Qualificato Sicurezza) che potranno assistere l'utenza in base alle effettive necessità con preventivi e sopralluoghi gratuiti

Kit allarme casa per esterno

Il vantaggio di acquistare un kit allarme per proteggere la casa dall'esterno sta principalmente nel fattore costi. Esistono delle ottime soluzioni alternative anche nel fai-da-te con prodotti di qualità, sempre radio quindi senza fili, preconfigurati e di conseguenza installabili in autonomia anche da quella clientela non ferratissima in materia e che preferisce tentare di realizzare il proprio sistema di allarme senza l'intervento di personale esterno.  A questa fascia appartengono i sistemi di allarme perimetrale esterno Diagral con periferiche adatte alla creazione di un allarme perimetrale affidato ai rivelatori per esterno ad infrarossi come il DIAG36APX. Anche questo sensore è consigliato per la protezione di aree anche vaste come il giardino o la terrazza in quanto ha una portata di 12 metri ed un'apertura di 60°. E' immune ai comuni agenti atmosferici ed è discriminante per animali così che possa distinguere la variazione termica prodotta dal corpo di un essere umano tralasciando quella prodotta da un animale domestico.


Segui Alessandro Baffioni:

 



> Torna all'indice dei contenuti

> Vedi le promozioni dl momento

Soluzioni e promozioni


Soluzioni e news

Utilizza questo sito

Promo sul web

Seguici sui social